Castellana Grotte



Il cuore della terra degli ulivi secolari e del mare azzurro custodisce un tesoro, lo spettacolo incantato delle Grotte di Castellana.

Castellana si chiama “Castellana Grotte” in omaggio al meraviglioso mondo sotterraneo scoperto nel 1938 dal Prof. Franco Anelli.

Le cavità sotterranee si estendono per una lunghezza di circa 3 chilometri, fino a raggiungere profondità dell'ordine di 70 metri al di sotto del livello del suolo, riferito all' ingresso della grotta.

La visita turistica al complesso è possibile attraverso due itinerari: quello breve, di circa un chilometro e della durata di 50 minuti, e quello completo, che dura 2 ore.

L'ingresso naturale è rappresentato da un'enorme voragine profonda 60 metri denominata la grave, termine locale per indicare una grande voragine.
Da qui è possibile raggiungere la grotta nera, così denominata per la particolare colorazione che assumono le pareti per la presenza di piccoli funghi. Un secondo ingresso è stato aperto nel 1961 e parte dalla caverna del precipizio, che si raggiunge attraverso una scala intagliata nella roccia.
Di particolare interesse sono la grotta bianca e la caverna del duomo di Milano, così denominata per la particolare forma delle stalagmiti, che ricordano le guglie della cattedrale.


Torna alla pagina precedente